Dickies – Il vero workwear americano, e non solo

E’ dedicandosi all’innovazione e al rapporto con i clienti che Dickies si è trasformata da una piccola compagnia produttrice di tute da lavoro a uno dei maggiori produttori di abbigliamento al mondo, presente in ogni stato degli USA, in Europa, Messico, Canada, Australia, Russia, Cile, Giappone, Sud Africa e Islanda.

Dickies Logo

Nata nel 1922 come Williamson-Dickie Manufacturing Company, al giorno d’oggi Dickies offre un ampio spettro di capi d’abbigliamento che vanno dal workwear allo stile casual passando per il denim, le calzature e una vasta gamma di accessori. Il tutto concepito e realizzato per rimanere fedele alla qualità e resistenza dei prodotti, elementi che hanno fatto la storia del marchio Americano e la sua fortuna.

L’anima di Dickies affonda le proprie radici nel tessuto stesso degli Stati Uniti d’America, ed ha resistito ai cambiamenti di quasi un secolo. Superata la Grande Depressione, l’azienda durante la Seconda Guerra Mondiale è stata persino sequestrata per produrre milioni di uniformi per le Forze Armate statunitensi. Riconvertitasi alla produzione civile dopo la guerra, ha espanso il proprio mercato producendo abiti da lavoro e divise per le grandi compagnie dentro e fuori dagli USA. A cavallo del nuovo millennio si è affermata anche come tra i marchi della controcultura americana, nello streetwear, nella cultura skate, posizionandosi accanto a nomi come Carhartt e Vans.

Quello che sorprende di Dickies è l’elevata qualità dei prodotti, si tratti di giacconi, scarpe, camicie, maglioni, t-shirt, jeans, pantaloni o accessori in pelle come portafogli e cinture, rapportata ad un prezzo incredibilmente accessibile. A renderlo possibile è proprio l’estensione del mercato di Dickies, che permette all’azienda di tenere bassi i costi garantendo nel contempo un’elevata affidabilità dei materiali e della produzione dei propri capi.

 



Dickies: Sito Ufficiale | Facebook | Twitter | Pinterest | Instagram


Condividi:
Positive SSL