Deus Ex Machina – In Benzin Veritas!

Fondato nel 2005 a Sydney, in pochissimi anni Deus Ex Machina ha rivoluzionato completamente il concetto e lo stile del mondo motociclistico, trasportandolo nel nuovo millennio con nuovi connotati da fenomeno di costume. Un successo che ha portato la casa australiana ad ampliarsi aprendo flagship store a Bali, Los Angeles, Milano e Tokyo.

Deus Ex Machina Logo

Tutto nasce da Rod Hunwick – neozelandese residente in Australia, proprietario di Action Moto – e Dare Jennings (ex discografico e fondatore di Mambo), a cui si sono aggiunti poi negli anni altri due soci. L’idea alla base di Deus Ex Machina è profondamente legata alla complementarietà che è sempre esistita in Australia e negli USA tra il mondo moto e quello del surf: un mix nato sostanzialmente dal tenersi occupati, fare surf al mattino e quando finiscono le onde mettersi a sistemare vecchie moto, due esperienze individuali che rappresentano libertà, entusiasmo, adrenalina, e che si traducono entrambe in uno stile di abbigliamento lontano dai canoni classici.

A definire Deus Ex Machina si potrebbe dire che sia un surf brand esteso nelle motociclette. O il contrario, ma sarebbe comunque riduttivo. Ogni sede sviluppa nuovi progetti a seconda delle richieste del mercato e della clientela nazionale, pur mantenendo i caratteri comuni legati al proprio feeling originario: questo permette a Deus Ex Machina di evolversi in continuazione pur rimanendo sempre riconoscibile, nei modelli, nelle stampe delle t-shirt, nello stile radicalmente “cool” di ogni sua creazione.

E in tutto questo non bisogna dimenticare poi che Deus Ex Machina è anche e soprattutto customizzazione di moto, attività che ha portato il marchio a collaborare con aziende come Yamaha e Ducati (per la casa italiana hanno realizzato la prima versione custom ufficiale del nuovo Scrambler), oltre che a realizzare motociclette su misura per star del calibro di Brad Pitt. Perché se nella cultura europea il termine “deus ex machina” è derivato dal teatro antico, la divinità che scendeva nella scena a risolvere gli inceppi della trama, nella visione di Rod e Dare è invece la “god is in the machine”. La divinità nella macchina… e “In Benzin Veritas”!

 



Deus Ex Machina: Sito Ufficiale | Facebook | Twitter | Vimeo | Instagram


Condividi:
Positive SSL